Studio Commerciale Tributario Baruffa Caponi s.t.p. s.r.l. - Via Hirsch, 14 - Ferrara
baruffag@studiobaruffacaponi.it
+39 0532 211115

ROTTAMAZIONE DELLE CARTELLE DI EQUITALIA – INTERPRETAZIONI

E’ stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale la Legge 225/2016 con cui è stato convertito il D.L. 193/2016.

Con riguardo alla c.d. “rottamazione delle cartelle” il testo definitivo ha fugato molti dei principali dubbi in merito alla pratica in questione, tranne quelli riguardanti le modalità di accesso alla procedura.

In particolare dal testo definitivo non è stata fatta chiarezza sulle modalità di accesso per chi ha reteazioni in corso ed è indietro con il pagamento delle rate (chi è decaduto al 1 ottobre 2016 può accedere alla rottamazione senza dover fare nulla, ma presentando semplicemente l’istanza); su questo punto dovrà necessariamente esser fatta chiarezza poiché la citata Legge afferma, all’art. 6, che bisogna essere in pari con le rate scadenti al 31/10, 30/11 e 31/12 per accedere alla rottamazione. Da ciò scaturiscono due possibili letture, quella di Equitalia che afferma che per essere in pari con le ultime tre rate bisogna necessariamente pagare anche le precedenti, e quella della dottrina che afferma che si possono pagare le ultime tre rate dell’anno in corso senza saldare le precedenti scadute, anche e soprattutto considerando il fatto che la Legge 225/2016 è una Legge speciale e di conseguenza dovrebbe derogare la Legge in materia di riscossione.

Anche se la lettura più corretta sarebbe quella condivisa dalla dottrina riteniamo che gli organi competenti condivideranno l’altra e che quindi bisognerà essere in pari con tutte le rate per poter accedere alla procedura.

In attesa di questo chiarimento lo Studio si rende disponibile per un conteggio preventivo degli importi rideterminati secondo le regole della rottamazione.

Per tutti coloro che sono già decaduti anteriormente al 1 ottobre 2016, invece, l’accesso alla rottamazione è già possibile; lo studio si rende quindi disponibile per il conteggio degli importi rideterminati di modo da valutare la convenienza dell’operazione.

per informazioni baruffag@tin.it – 0532/211115

Leave a Reply